Salta al contenuto principale

La montagna laboratorio di innovazione sociale ed economica

Giovedì 4 Ottobre ha preso avvio la seconda edizione del percorso Montagna 4.0: un futuro da costruire insieme, portato avanti da Comune di Bormio e Società Economica Valtellinese. L’incontro, che ha visto come relatore l’antropologo Annibale Salsa,  per i temi affrontati e gli argomenti toccati si è rivelato il raccordo ideale tra la prima e la seconda edizione della proposta formativa.Nel corso della serata, in cui si è fatto più volte riferimento ad aspetti approfonditi negli appuntamenti della scorsa edizione, è stata focalizzata l’attenzione su elementi storici estremamente utili per motivare e dare nuovo slancio alla elaborazione di proposte per rendere la Montagna un laboratorio di innovazione sociale ed economica. Il Prof. Salsa ha delineato al pubblico un quadro esaustivo della presenza antropica sulle Alpi nel corso della storia, sottolineando quelli che sono stati per secoli i principi cardine delle popolazioni alpine, ossia la libertà, l’autonomia e la democrazia.

Estremamente chiaro è stato l’invito dell’antropologo ad abbandonare stereotipi legati alla marginalità della montagna e alla scarsa cultura dei suoi abitanti. E’ la storia stessa a smentirli: a partire dal basso Medioevo, i contadini di alta montagna erano “uomini liberi” abituati a governarsi da sé con senso di responsabilità e competenza culturale, grazie alle “libertà di dissodamento” loro concesse da una politica lungimirante.

La libertà degli abitanti ha reso il territorio montano patria di autonomia e di democrazia, aperta ad altre culture con cui poteva entrare facilmente in contatto oltrepassando i valichi. Le Alpi, oggi come un tempo, devono tornare ad essere viste come una cerniera tra i diversi Paesi e non come una barriera limitante allo sviluppo; non è più possibile ignorare la questione del rapporto fra i territori, spazi aperti che devono mettersi in rete.

La lettura degli avvenimenti storici insegna, inoltre, come il rapporto fra uomo e ambiente  debba essere impostato secondo canoni che vanno oltre la sostenibilità, ma che prevedono anche la durabilità; quest’ultima è resa possibile da coloro che scelgono la montagna stabilmente in un’epoca di profondi e repentini cambiamenti globali.

A conclusione della serata,  Angelo Schena, rappresentante delle Associazioni ambientaliste nel Comitato di Coordinamento del Parco Nazionale dello Stelvio, ha riportato l’attenzione al nostro territorio. Mentre scorrevano sullo schermo panorami e ricchezze dell’area protetta, l’avvocato Schena ha illustrato l’importanza delle funzioni ricoperte dal Comitato di coordinamento, insediatosi nel  giugno 2016. Tra queste, la definizione delle linee guida e degli indirizzi per il piano e il regolamento del Parco e la formulazione di proposte comuni  mirate a valorizzare il capitale naturale e culturale e a promuovere forme di  turismo sostenibile.

Il prossimo appuntamento del percorso Montagna 4.0 si terrà mercoledì 24 ottobre e avrà come tema l’imprenditorialità innovativa, come generare e sostenere innovazione in montagna.

Si ricorda che è ancora possibile iscriversi al percorso formativo. La partecipazione è subordinata all’iscrizione e al versamento della quota simbolica di € 50,00; l’iscrizione è gratuita per gli studenti fino ai 19 anni di età.

Per le iscrizioni è necessario rivolgersi all’Ufficio anagrafe del Comune di Bormio.

Comune di Bormio

Via Buon Consiglio, 25
23032 Bormio (SO)
Codice fiscale: 00099580144 P.IVA: 00099580144 
Tel. +39 0342 912211
Fax +39 0342 912201
Codice IPA: c_b089
Codice Univoco: UF3W25
Email: info@comune.bormio.so.it
Pec: bormio@pec.cmav.so.it

Orari

UFFICI COMUNALI
c/o Centro Servizi - Via Don Peccedi, 1 - 23032 Bormio (SO)

Fax  +39/0342 912201 - ufficio protocollo


Tributi, commercio e guardia boschiva, manutentivo, ragioneria
mattino: da lunedì a giovedì dalle 08.30 alle 12.30 
pomeriggio: da lunedì a giovedì dalle 14.00 alle 18.00 
venerdì dalle 08.30 alle 12.30 


Polizia Locale 
mattino: lunedì e giovedì dalle 08.30 alle 12.00 


Ufficio tecnico, edilizia privata e opere pubbliche 
(c/o Via Buon Consiglio, 25) 
mattino: da lunedì a giovedì dalle 11.00 alle 12.30 
venerdì dalle 10.30 alle 12.00


Anagrafe, elettorale, leva
da lunedì a venerdì dalle 09.00 alle 12.00 
martedì e giovedì pomeriggio: 
dalle 14.30 alle 17.30 1 ^ e 3^ sabato del mese dalle 09.00 alle 12.00


UFFICIO PROTOCOLLO
mattino: da lunedì a giovedì dalle 08.30 alle 12.30 
pomeriggio: da lunedì a giovedì dalle 14.00 alle 16.00 
venerdì dalle 08.30 alle 12.00  

 

torna all'inizio del contenuto